Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM/Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home Page Forum Il Forum della Schola ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Daniel56
Partecipante
Post totali: 21

Non credo che lo “spirito due tempi” (Zeitgeist) sia univoco perché i tempi della storia sono più lunghi, complessi e invero su più piani. Al più i nuovi media facilitano il “contatto” che nel nostro caso ha radici più profonde. Il “tutto e subito” è una interpretazione sociologica/filosofica (non saprei quanto genuina o manipolata…e poi chi lo stabilisce?) da approfondire e le cui cause risiedono nell’educazione, nel contesto ecc. ovvero non nell’Essere Storico ma nella contingenza e le sovrastrutture. In rete si può reperire l’ultima puntata di Presadiretta, un programma Rai di approfondimento, dedicata all’impatto delle nuove tecnologie informatiche sul piano cognitivo. Tra le altre tesi viene sostenuta quella, suffragata da studi neurologici, di come cambi addirittura la fisiologia e la struttura del cervello a seguito dell’abuso di Device come lo smartphone. Tale ipotesi, per ammissione di chi la sostiene, richiederà tempi più lunghi per essere completamente apprezzata nelle generazioni, ma mi ha colpito l’idea che si possa modificare il sistema nervoso centrale che quindi non è una struttura, dopo lo sviluppo, stabile quanto un organo che si può modificare in bene…o in male. Per cui su come si evolverà il comportamento è un quesito ancora in cerca di risposta (e non sarà facile darne) ma nel nostro caso le cause “dell’approdo”a questo Lido credo prescindano da un contesto tecnologico che rimane un mezzo, quello sì, dei tempi.

  • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 11 mesi fa da Daniel56.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy