Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home/Il Forum della Schola/ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM/Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

Home Page Forum Il Forum della Schola ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM Rispondi a: ECCE QUAM BONUM ET QUAM IUCUNDUM HABITARE FRATRES IN UNUM

tanaquilla9
Moderatore
Post totali: 475

Ringrazio anche io Admin Kremmerz per la chiarezza inconfutabile di ciò che scrive. Moltissimi di noi hanno impresse a fuoco nella coscienza le prove indiscutibili dell’unicità della nostra Schola quale contenitore della tradizione iniziatica di tutti i tempi.
Ma l’impudente insistenza di tanti sul web, che malamente scimmiottano la Scuola del Kremmerz, è grande. Perchè – ci si chiede – non si dedicano ad altro?
Un esempio fra i molti. Collegandomi al post di Catulla, tempo fa ero presente ad una conferenza ove il conferenziere, esimio scrittore di testi esoterici e kremmerziano – rivelò alla platea, come fosse la cosa più normale del mondo, di essere stato iniziato (a cosa ci si chiede???) da altro noto personaggio, suo collega nel settore, senza saperlo, senza accorgersene, insomma a sua insaputa! Come possa accadere una cosa del genere non so immaginare. Ecco un esempio privo del buon senso italico e del debito rispetto per ogni essere, di come certi argomenti, al di fuori dell’ortodossia di una Scuola e dei Suoi Maestri ortodossi, diano solo alla testa e producano le più ridicole, patetiche e aberranti mistificazioni, sul genere di quelle Palladie, ricordate da kridom che, a distanza di tempo, ancora mi inducono a ridere alla grande.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy