Rispondi a: Eventi e Segnalazioni

garrulo1
Partecipante
Post totali: 325

Il post di Mara apre orizzonti vastissimi per riflessioni di carattere filosofico e naturalmente scientifico anche se d’avanguardia. In proposito, ricordo di aver letto dal Volume 1° del “Tempio dell’Uomo” di R.A. Schwaller de Lubicz, parecchi concetti che per quanto sono in grado, provo a riportare. Alla fine della pagina 15, compare la teoria della sofferenza del superamento di stato, dal minerale all’uomo, ogni stato soffre la scissione da quello che lo precede, l’essere umano avrà sofferto fino in fondo la scissione dall’animale (lo intendo io come meccanismo pulsivo legato ai bisogni più immediati da soddisfare), e l’Uomo Cosmico, scrive l’autore, avrà sofferto la scissione dall’umanità. Prosegue poi letteralmente: ”La sofferenza vitale è la Coscienza che patisce nel superamento. La Genesi è l’estensione della Coscienza”, dove mi pare che Genesi venga intesa come concatenamento vitale o meccanismo in divenire senza inizio e senza fine, dove ogni esperienza genera le conseguenze dell’esperienza stessa, a sua volta veicolo per il prosieguo dell’esperienza presa in considerazione, e via di questo passo. La concezione dell’Universo come Unità, sulla quale percorrendo il Sito, i Testi Ermetici, ma anche le tesi di Fisici, Matematici e Scienziati degli ultimi decenni che non mettono in discussione questa concezione unitaria, porta volendo ad una considerazione: l’Unità, la Causa Madre, l’Ente Causale, Dio e così via, questa Unità esiste per noi esseri umani solamente se è possibile il confronto: la Creazione pare proprio che si snodi tra i numeri 1 e 2. Il potenziale della Coscienza, credo sia proporzionato al livello di comprensione del confronto (evoluzione dell’essere), oltre non riesco a spingermi perché i concetti mi diventano difficili (a dir poco). Voglio infine citare in proposito una frase che compare alle prime righe della pagina 45: ” La Coscienza, essendo Monade all’origine, è Ternaria alla fine (penso del percorso di evoluzione dell’essere umano, come citato sopra), attraverso l’esperienza della corporificazione”.
Un caro saluto ed una buona domenica a tutti

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy