Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

Home/Il Forum della Schola/NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA/Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

Home Page Forum Il Forum della Schola NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

garrulo1
Partecipante
Post totali: 324

Il post di Catulla del 3 ottobre u.s. che fa menzione dei due premi Nobel per la medicina di quest’anno, James Allison e Tasuku Honio, i quali hanno scoperto una modalità di disinnesco del blocco immunocompetente, di modo che lo stesso possa a tutti gli effetti riprendere la lotta contro eventuali carcinomi conclamati, oppure anche solo contro le avvisaglie di un’inversione di tendenza dell’organismo che possa poi degenerare in una patologia tumorale. Per prima cosa, questi scienziati hanno identificato le molecole che costituiscono un freno al sistema immunitario, hanno provato a disattivarle mediante anticorpi, hanno messo a fuoco una nuova terapia denominata checkpoint immunitario, che non prende di mira le cellule tumorali in gioco, ma le cellule immunitarie che circondano il tumore, potenziandole notevolmente. Più che proseguire nei meandri scientifici della faccenda, di cui non sono in grado di addentrarmi, mi premono un paio di considerazioni: uno, ricordo che parecchi anni or sono, dialogando con un amico medico, mi fece un esempio disneyano della rappresentazione delle cellule immunocompetenti, con riferimento ad un cartone ove si vedeva che i soldatini deputati alla difesa del fortino, erano ben armati, ben alimentati, decisamente allegri nell’affrontare il nemico e soprattutto motivati. Allora, se l’elenco del punto uno comprende, cartoni a parte, una corretta alimentazione, una vita non sedentaria, una certa attenzione ad alcool e fumo e così via, il punto numero due, dove parlo di motivazione, ha molto a che fare con un principio di autoguarigione presente dentro ogni essere, umano in primis ma non solo, che se opportunamente sollecitato, svegliato che dir si voglia, presiede poi alla motivazione intelligente e finalizzata, con la quale ad esempio il sistema immunitario si porta letteralmente in grado di riconoscere e distruggere agenti esterni di qualunque natura si presentino, fino ai più terribili per i quali i premi Nobel citati si sono attivati mettendo scientificamente a fuoco un procedimento vincente.
Un caro saluto ed una buona serata a tutti.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy