Rispondi a: Equinozio d’Autunno 2018

Home Page Forum Il Forum della Schola Equinozi d’Autunno Equinozio d’Autunno 2018 Rispondi a: Equinozio d’Autunno 2018

tanaquilla9
Moderatore
Post totali: 457

A proposito dell’Autunno i profumi indicati sono rosmarino e ambra. Ci è stato sempre consigliato, dato che l’ambra è piuttosto rara, di porre in uno scatolino il pezzetto di ambra col rosmarino e di bruciare quest’ultimo che, a stretto contatto, si sarà appropriato del profumo dell’ambra. Il rosmarino è più volte citato dal M. Kremmerz, sia come profumo da bruciare, sia per le sue virtù terapeutiche (in particolare puntata 69 delle Lunazioni e contro le febbri in Medicina Ermetica), ed è fra gli ingredienti vegetali della disinfezione della casa (quindi ha proprietà purificatorie).
Vi è molto da dire al proposito e inizio con alcune notizie. Fu pianta cara a Venere, al femminile, alle donne, e alla Terra. Si pensava che contenesse l’anima e l’energia della Terra e i terreni in cui cresceva furono considerati sacri fino al Medioevo. Mi sembra più chiaro perché è indicato in Autunno quando il nostro operare è specchio di ciò che avviene in natura: si deve preparare e smuovere la terra che accoglierà nuovamente i semi scelti, separati dai frutti, che dovranno sviluppare le future piante.
Il rosmarino ha origini mitologiche: Ovidio nelle Metamorfosi narra la storia della principessa Leucotoe, sedotta da Apollo, e punita per questo dal padre che la seppellì viva nella terra. Apollo non potendola riportare in vita fece deviare i raggi solari facendoli penetrare nel seno della terra perché Leucotoe avesse luce e calore. La fanciulla si trasformò allora nella pianta del rosmarino, da allora simbolo di immortalità. Fu anche detta la pianta del ricordo per le sue proprietà di stimolare la mente e la memoria.
La sua forza – selvaggio o coltivato – è la grande adattabilità ed energia di crescere nei più diversi ambienti, anche se il suo habitat originario è marino. E’ tra gli ingredienti dell’acqua profumata (o rugiada di San Giovanni) che viene preparata alla vigilia di San Giovanni. Sulla sua preparazione si può vedere quanto riportato in “Relazione sui lavori collettivi della prima riunione plenaria (aprile 2018)”.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy