Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

Home/Il Forum della Schola/I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica/Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

Home Page Forum Il Forum della Schola I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

admin Kremmerz
Amministratore del forum
Post totali: 839

Un certo numero dei nostri iscritti risiede in quei luoghi e nelle zone limitrofe e spesso l’Accademia Vergiliana, dato il caos e l’invivibilità di Roma, svolge le sue riunioni proprio in quelle zone. Certo gli ultimi eventi sismici ne hanno stravolto la geologia e l’orografia, ma non sono riusciti a sminuirne la magia e a depauperare questa enclave delle energie benefiche che vi albergano. La natura non è mai matrigna alla leopardiana maniera, e fa il suo corso, come ben dici. Sono semmai gli uomini che con le loro costruzioni selvagge e la loro incoscienza ne sfidano le leggi… In casa mia ad esempio, che è antisismica e costruita sulla roccia, (e non sulle faglie come tante altre) non è caduto neanche un quadro e non s’è aperta nessuna crepa. Nel versante nursino, inoltre, forse proprio per la presenza di certe energie positive, i danni sono stati limitati e la vita degli abitanti è stata salvaguardata. Vedrai, caro Alessandro, che fra non molto riprenderemo le nostre escursioni e torneremo a giugno ad ammirare la fioritura nel Pian Grande di Castelluccio e, anche se la faglia del Vettore si è allargata e dicono che il Lago di Pilato s’è prosciugato, la Natura provvederà a rigenerarsi in queste terre così come ha sempre fatto nei secoli e nei millenni, anzi, qui più che altrove, la vita si autogenera e se pare autodistruggersi, è solo per rigenerarsi! Perciò ritorna pure nelle terre della Sibilla… ti aspettiamo!

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy