Rispondi a: Equinozio di primavera

Home/Il Forum della Schola/Equinozio di primavera/Rispondi a: Equinozio di primavera

Home Page Forum Il Forum della Schola Equinozio di primavera Rispondi a: Equinozio di primavera

m_rosa
Moderatore
Post totali: 280

Ciò che dice Catulla, mi fa pensare alla la teoria dei biofotoni, secondo cui le cellule di esseri umani, di animali e di piante, (e dei minerali no? Mi chiedo io) emanano luce, i cosiddetti biofotoni, appunto, che le mette in grado di scambiare informazioni anche a lunga distanza.
Il termine “biofotoni” indica quindi l’emissione di energia (più precisamente “quanti energetici”) che si propaga alla velocità della luce da parte dei sistemi viventi. Ogni cellula emette segnali specifici, con caratteristiche proprie e di quelle del tessuto di cui fa parte. (Niente di nuovo eh?)
Secondo il biofisico tedesco Prof. Fritz Albert Popp, queste emissioni regolano la crescita e la rigenerazione delle cellule e controllano tutti i processi biochimici, egli sostiene che l’evento biologico primario alla base della vita e anche delle alterazioni che portano alla malattia, è un evento fisico di natura elettromagnetica, il DNA, con l’intervento in particolare dei mitocondri, fungerebbe da antenna di emissione e ricezione di biofotoni, quindi sarebbe capace di regolamentare a distanza le principali attività di tutti i processi vitali di morfogenesi, crescita, differenziazione e rigenerazione cellulare. Anche qui, vi ricordate a Montemonaco quando in uno dei Seminari si parlò dell’importanza del DNA mitocondriale?

  • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 7 mesi fa da m_rosa.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy