Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

Home/Il Forum della Schola/I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica/Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

Home Page Forum Il Forum della Schola I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica Rispondi a: I Luoghi del Sacro, della Magia e della Tradizione ermetica

wiwa70
Partecipante
Post totali: 237

In curiosa attesa di sapere del Condor delle Ande, volevo testimoniare che l’esperienza di Montemonaco è stata davvero formativa, intensa e pregnante da tutti i punti di vista;fra i tanti momenti, ricordo,in particolare, quando abbiamo aspettato, tutta la notte, sul Monte Sibilla, che sorgesse il Sole con la Luna Piena di fronte…notai che la temperatura diminuì improvvisamente subito prima dell’alba, come se fossimo scesi nelle profondità delle Terra e poi risaliti, ma poi assistemmo allo spuntare della luce mattutina… eravamo lì, tutti insieme, con tanti di noi e in piccoli gruppi tornammo a valle…prima il silenzio dell’esperienza che maturava dentro ciascuno e poi la condivisione e riflessioni nella mattinata successiva al centro Ellissa, lo hanno reso un momento unico e che mi risuona sempre da allora ogni volta che lo richiamo con la memoria! P.S. Volevo solo aggiungere a proposito del ricordo di Rosalinda, che anch’io ricordo di questo episodio della pecora trovata morta e ho scoperto negli anni che l’immagine (neotestamentaria) non è casuale ma topica..nella formazione professionale terapeutica mi è stata portata spesso come simbolo di coraggio ed esempio di mantenere la verticalità davanti allo sgomento della morte(che come nel Credo recitiamo è ‘principio di vita nova’);infatti il racconto dice che “quando il Cristo e i suoi discepoli trovarono questa carcassa in decomposizione, tutti rimasero sconcertati dalla vista e dal cattivo odore eccetto il loro Maestro,il quale, sottolineando, che quella povera bestia aveva conservato una magnifica dentatura scintillante, placò gli animi e riportò alla giusta visione delle cose l’episodio. Ed è proprio quello che possiamo testimoniare tutti noi della Fratellanza quando con una parola, un gesto o uno sguardo i Maestri Ortodossi di Miriam, che abbiamo la fortuna di avere ancora vicini, ci hanno aiutato a sbloccare una situazione o superare un momento di difficoltà e\o sofferenza, invitandoci a essere attivi cogli strumenti a disposizione e rassicurandoci che non siamo mai soli! Grazie di cuore e un caro saluto a tutti

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy