Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

Home/Il Forum della Schola/NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA/Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

Home Page Forum Il Forum della Schola NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

holvi49
Partecipante
Post totali: 91

Domanda cruciale e ricca di argomentazioni a seguire quella di GELSOMINO, per la quale si potrebbero prendere come riferimento i tanti post dove si è trattato l’argomento. Buteo ha chiaramente messo in discussione il detto “siamo quello che mangiamo”, poiché, alla fine, per i processi trasformativi nell’organismo, l’identità di quanto ingerito non esiste più. Ricordando, nel frattempo, quanto detto dal Maestro Kremmerz che: “non è il tubo ingerente l’unica via della nutrizione”, ma esiste anche una nutrizione che riguarda l’apparato psichico. L’essere iscritti alla miriam comporta tutto un modo diverso nell’approccio alla realtà quotidiana, compreso un atteggiamento più consapevole nei riguardi dell’alimentazione, intesa in questo senso, come assunzione di cibo per il sostentamento. Prescindendo da periodi in cui sono da evitare particolari alimenti non confacenti agli scopi prefissati, sarebbero da tenere anche in considerazione i prodotti stagionali, questo sempre in un’ottica di allineamento ai ritmi naturali dai quali, purtroppo ci siamo allontanati. Ascoltare le necessità del proprio corpo, i ritmi di fame – sazietà, il bisogno di acqua (così importante anche per le motivazioni riportate altrove), sono tutti indici di una presa di coscienza che può portare ad una liberazione da schiavitù abitudinali che niente hanno a che vedere con esigenze reali che magari si manifestano con segnali di cui non capiamo il significato. Ma il nutrimento è anche di natura diversa, come detto. La nostra psiche, per restare nei termini di una logologia comune, si nutre di quanto trasmessole dai sensi: udito, vista olfatto, tatto e anche gusto; in più c’è l’aria che si respira, attraverso cui si nutre tutto il circolo del sangue e non solo. Si è parlato molto del silenzio, a sua volta nutrimento per eliminare le scorie di pensieri inquinanti, spesso bisogno imprescindibile richiesto come un toccasana. Nel cammino che abbiamo scelto sono numerosissimi gli esempi che possono dare contezza del modo in cui il nutrimento sia impiegato per quel processo di purificazione cui accennava GELSOMINO e credo che molti potranno intervenire sul tema.
Un caro saluto.

  • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 9 mesi fa da holvi49.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy