Rispondi a: La Scienza Ermetica nelle Arti

Home/Il Forum della Schola/La Scienza Ermetica nelle Arti/Rispondi a: La Scienza Ermetica nelle Arti

Home Page Forum Il Forum della Schola La Scienza Ermetica nelle Arti Rispondi a: La Scienza Ermetica nelle Arti

Buteo
Partecipante
Post totali: 146

Rileggevo i post, i molteplici rinvii al Bello, l’auspicio a un’arte che nell’armonia di forme o colori o suoni abbia in sé l’anelito al sublime, tale che l’anima umana sia rapita al Bene… al Divino… Un senso di gratitudine che sgorga verso un ‘Dio Creatore’ all’aprirsi di paesaggi di incontaminata bellezza.. e di pace e di beatitudine..
Sì, forse il nostro animo è rapito dallo strabordare di cotanta bellezza, forse il bimbo nell’utero si cheta e le molecole d’acqua si dispongono in composizioni armoniose…
Sì, meravigliose sensazioni.. E tutto il resto?
Ricordo quando al Castello di Postignano il Maestro ci rammentava cos’è Natura: la verde vallata con rivoli d’acqua e fiori olezzanti e.. il letamaio che raccoglie gli escrementi delle vacche e.. la puzzolente discarica d’immondizia, i fumi acri di ciminiere e raffinerie..
E mi sono venuti in mente i film alla Walt Disney, dove il ‘buono’ è tutto ovatta e fiocchetti e il cattivo è scuro sporco e distorto..
E mi è venuta l’immagine dei lattanti dalle gote paffute e dagli occhioni luccicanti che sanno di latte e che a vederli s’intenerisce e s’allarga il cuore..
E poi… ho visto lattanti sindromici o malformati dai tratti impressionanti, fastidiosi nel loro aspetto così stonato, asimmetrico o mancante. Così disarmonici, così scostanti… da ritenersi in tempi addietro espressione del diavolo…
E ho pensato ai genitori.. al cuore stretto.. là dove dovrebbero sgorgare rivoli di gratitudine e di amore al divino..
Bambini definiti oggi ‘diversamente abili’, con abile e buonistico eufemismo. Bambini non ‘normali’, bambini malati, bambini per i quali s’invoca e si piange una vita spensierata e s’impreca contro una scienza avara che non produce ancora il rimedio universale o contro un dio che ha potuto castigare tanto!
E poi… le parole del Maestro: cos’è Natura. E quindi, cos’è malattia? È una via fra le possibili tante che la Natura può imboccare, una delle infinite manifestazioni della vita? Chi giudicherà la Natura aver intrapreso una via ‘anormale’? ….
E poi… mi è venuta in mente una mamma.. e un padre..
Era nata la loro bimba, forse una bimba Down.
Me la portarono in studio. Era proprio una bimba Down e… c’era Amore.
Vennero dopo un mese. Era ancora una bimba Down e… c’era ancora Amore.
Sono passati anni. E’ sempre più una bambina Down. E c’è sempre più Amore…

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy