Rispondi a: Farmaco come veicolo di volontà

Home/Il Forum della Schola/Farmaco come veicolo di volontà/Rispondi a: Farmaco come veicolo di volontà

Home Page Forum Il Forum della Schola Farmaco come veicolo di volontà Rispondi a: Farmaco come veicolo di volontà

Diogenonn–
Partecipante
Post totali: 57

Mi limito ad una osservazione al tuo interessante PPS con un altro esempio:
se fossi un semplice portatore d’acqua per la costruzione di un edificio vorrei farlo al servizio dell’architetto che progettò la piramide di Cheope e vedermela crescere tutti i giorni; si sa, chi va al mulino s’infarina ed è certo meglio infarinarsi a contatto di un Artista con la A maiuscola o un Re se per Re intendi un’essere realizzato nella sua integrazione. Perché no piacerebbe a tutti.
Nel nostro caso questo si verifica, l’abbiamo più volte sottolineato, poiché in questo momento storico l’arte, come dice il Maestro Kremmerz, la si può imparare due volte “rubandola” ad un Maestro spadaro. Sì, poiché abbiamo attualmente la fortuna di avere il Delegato Generale della Schola, manifesto (del grande vantaggio del Suo essere Donna ci ha ben ricordato Ippogrifo in un post) nei continui atti e fatti operati in favore della crescita di tutti i numeri della Catena. Una fortuna di cui a volte non ci rendiamo conto appieno…
C’è anche da sottolineare però, nella legge del do ut des, che per noi così fortunati sia doveroso restituire tanta “grazia”, impersonalmente tramiti di Luce e Salute, a chiunque ne abbia per legge di giustizia diritto al di la di qualsivoglia considerazione strettamente personale.
Un caro saluto

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy