Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

Home/Il Forum della Schola/NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA/Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

Home Page Forum Il Forum della Schola NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

holvi49
Partecipante
Post totali: 91

La lettura del post dell’accademia Sebezia mi ha fatto venire in mente alcune considerazioni in riferimento all’argomento dei rimedi terapeutici relativi all’acqua. E’ detto, infatti, ” L’acqua, scorrendo lungo la superficie della statua, solitamente coperta di formule magiche per accrescerne ancor più l’efficacia, ne acquisiva magicamente il potere curativo, divenendone veicolo…”
E’ da ritenere che molti secoli fa, la Sapienza Sacerdotale fosse a conoscenza di una Scienza della Natura che oggi a malapena se ne comincia l’indagine, con enorme coraggio e molta circospezione.
Da molti anni vengono condotte ricerche sulle proprietà dell’acqua e si riconosce che” la struttura dell’acqua è molto più importante della composizione chimica. La struttura dell’acqua è nel come sono organizzate le sue molecole. Vediamo come le molecole dell’acqua si riuniscono in gruppi, questi gruppi si chiamano cluster, gli scienziati hanno compreso che i cluster sono una forma di cellula di memoria nelle quali l’acqua scrive come su un mangianastri, tutto ciò che vede ascolta e percepisce”. E ancora: “le immagini mostrano, come l’acqua sia come un nastro magnetico liquido in grado di registrare in modo molto sensibile le informazioni energetiche che riceve dall’ambiente”. Diversi ricercatori (Korotkov , Voejkov, Emoto) hanno condotto esperimenti dove viene evidenziata la particolarità dell’acqua di modificare la propria struttura cristallina quando è sottoposta a messaggi verbali, musicali ma anche a messaggi grafici. La parola è vibrazione, quindi frequenza, che può interagire con la frequenza vibratoria dell’acqua modificandone quindi la forma. La parola scritta :”è un simbolo visibile dei pensieri e dei sentimenti ed è perciò carica di vibrazione e informazione”. Allora è ragionevole pensare che l’acqua, scorrendo sulle “statue magiche” si caricasse della virtù insita nelle formule grafiche e parole scolpite su di esse impregnandosene e trasmettendone la virtù curativa ?
Quale potere può avere una preghiera (anch’essa studiata nei suoi effetti dai ricercatori) sull’organismo; e su quale mezzo può agire, considerando che siamo composti dal 90% in peso, da acqua? Penso che un mare di considerazioni può sorgere in proposito.
Un caro abbraccio a tutti

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy