Rispondi a: UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS

Home/Il Forum della Schola/UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS/Rispondi a: UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS

Home Page Forum Il Forum della Schola UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS Rispondi a: UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS

Lucis_fero
Partecipante
Post totali: 11

a tranquilla9.
Appunto per quel che tu giustamente affermi che non non potrebbe esistere una nature superiore, per così dire, rappresentata con profumi, fiori e frutta, se quindi non ci fosse “quella terra nera”.
Detto in altre parole nelle iniziazioni egizie, quando il discepolo superava certe prove, gli si diceva. “Osiris è un dio nero” e questo perché? Perché è dalle tenebre che nasce la luce, senza tenebre non viene fuori nulla; ovvero nel vivente (uomo e donna) la terra (Malkut – la decima sefirah nella Cabala) si è allontanata dal Cielo ma ora si deve ristabilire il legame perduto.
Quindi iI vero discepolo per ristabilire tale legame perduto, con un lavoro da operarsi ogni giorno, si mette in comunicazione con il Cielo affinché passino le correnti, affinché la circolazione avvenga e questo perché un giorno egli possa ritrovare il suo volto divino. Il discepolo dovrà operare con una lavoro che consiste nell’unirsi ai mondi al di sopra di lui, dentro di lui (lui stesso è la terra,la materia compatta, condensata, operando a guisa di una serpente che si morde la coda), ma è qui che compare la difficoltà, ovvero si è formato in lui un ostacolo, quello chiamato nella scienza iniziatica Il Guardiano della Soglia che è nella nella nona sefirah, Jesod (il mondo della luna), che nelle forme più orribili e terrificanti minaccia e spaventa il postulante che, se non possiede dote sufficiente si saggezza e di audacia e se non ha il cuore puro, viene respinto.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy