Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

Home/Il Forum della Schola/NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA/Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

Home Page Forum Il Forum della Schola NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

decla
Partecipante
Post totali: 35

E’ bello leggervi in tutti i vostri commenti, pensieri, ricerche ma, purtroppo, non riesco sempre a seguire ogni cronologia dei vari spazi del forum e quindi, anche se purtroppo mi perdo qualcosa, a volte apro a “caso” (ma esiste il caso?) e seguo ciò che viene da sé ……. mi colpiva giorni fa il post di Bell in cui scriveva di studi per la guarigione della cecità …… quell’articolo mi ha riportato alla mente quanto scritto dal medico Roberto Miccinelli nella sua relazione riportata nel libro che raccoglie gli atti della convention celebrativa per il centenario della Statuto della Schola “Cento anni di Pragmatica Fondamentale” ….. il suo scritto verte sulle guarigioni miracolose di Gesù di Nazareth narrate nei quattro Vangeli e si sofferma, in modo più dettagliato, su tre che riguardano, in particolare, guarigioni di persone non vedenti, che riacquistano la vista per opera di Cristo, e li analizza scientificamente …. in special modo parla di quelle inerenti la guarigione che avviene, una attraverso lo sputo negli occhi del cieco e l’altra spalmando sugli occhi del non vedente un impasto fatto con la propria saliva e un pugno di argilla ….. ed egli interpreta poi queste guarigioni soprattutto alla luce di una pratica terapeutica vera, concreta e anche spiegabile attraverso conoscenze scientifiche spiegando come nella saliva è contenuto un enzima, il lisozima, che è una sostanza di natura proteica, con azione antimicrobica, che è presente nelle secrezioni biologiche (saliva, lacrime, secrezioni spermatiche, muco nasale, latte ecc.), e che non a caso viene abbondantemente secreto nelle regioni corporee maggiormente esposte al contatto con germi patogeni (cavo orale, congiuntiva, ecc)….. parla anche di un altro enzima secreto dalle ghiandole salivari, la ptialina, con effetto terapeutico che potrebbe anche essere utile in casi di cheratosi della cornea ….. e sottolinea anche l’azione antisettica dell’argilla, spingendo comunque, chi lo legge, a chiedersi, come lui stesso fa, dove Cristo avesse avuto modo di imparare queste pratiche di guarigione …. di seguito il medico Miccinelli fa un escursus, che io trovo interessantissimo e che, oltre a non avere lo spazio, io non avrei soprattutto la capacità di sintetizzare, su una tradizione millenaria di terapeutica tramandata da popoli antichissimi e parla di tutte quelle figure che, come lui stesso scrive, “rimarranno fondamentale punto di riferimento per tutti coloro che si occuperanno dell’Ars Medica nelle epoche successive, sino ai giorni nostri” …… e che hanno permesso , io aggiungerei con i loro studi, il loro lavoro, la loro dedizione, di accumulare quell’eredità di sapienza e conoscenza che è giunta fino a noi …. Al termine della lettura di questo suo studio e analisi a mio parere molto interessante e coinvolgente sorge poi naturale interrogarsi e fare una riflessione …. ma allora i miracoli non esistono? … esistono solo leggi di natura che noi non conosciamo? …. ma il fatto di non conoscerle non vuol dire che non esistano …..
Un abbraccio fraterno a tutte/i

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy