Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

Home/Il Forum della Schola/NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA/Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

Home Page Forum Il Forum della Schola NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA Rispondi a: NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA

BELL
Partecipante
Post totali: 71

Abbiamo ritrovato l’Aurum nelle Lunazioni del Maestro Kremmerz che lo consiglia come rimedio elettivo nella terapia del glaucome. Questo ancor oggi è confermato nella farmacopea omeopatica in cui questo principio, in ambito oculare e nervoso centrale, trova varie applicazioni: Iperemia congiuntivale, Congiuntiviti, Irite e Coroidite, Ipertensione oculare ed Emianopsia orizzontale (la metà superiore del campo visivo non è visibile).

Quindi osserviamo che la Tradizione Ermetica trasferita dal Kremmerz nelle lunazioni, sin dalla notte dei tempi utilizzava questo rimedio per la cura delle malattie degli occhi anticipando quanto lo stesso Hannemann formulerà, nella sua Materia Medica, nell’Ottocento, sino alle più recenti scoperte e conferme della medicina ufficiale.

Glaucome e alimentazione:

Alla luce di quanto detto nel precedente post il ruolo dell’alimentazione nella prevenzione e terapia del glaucoma può essere inquadrato nei seguenti tre punti:

1) All’alimentazione più appropriata per la riduzione della pressione oculare tramite un miglioramento del deflusso dell’umor acqueo dall’interno dell’occhio, possono concorrere:

-La Vitamina C: utile contro la ipertensione del Glaucoma ma anche per la cura delle Ulcere Corneali, e per prevenire o combattere infezioni oculari.

La possiamo ritrovare in alcune verdure quali cetrioli, pomodori e broccoli, e in alcuni tipi di frutta come fragole, arance e kiwi.

-La Vitamina b12: che oltre a ridurre la pressione oculare, stimola la crescita e lo sviluppo cellulare, il metabolismo degli alimenti ed il sistema immunitario.

Fonti di approvigionamento delle vitamine di gruppo b sono i piselli, le lenticchie, i cereali integrali, il germe di grano, uova, carne e fegato.

2) Agli alimenti che favoriscono un ripristino del normale flusso sanguigno al nervo ottico sono quelli che contengono:

-Gli Omega 3: che migliorano il flusso sanguigno centrale e periferico con effetto protettivo contro la morte neuronale. Si possono ritrovare nel pesce azzurro, salmone, tonno e crostacei.

-Alcuni estratti dal Ginko biloba hanno dimostrato di avere pure questa funzione e di essere dei neuroprotettori.

3) All’aspetto innovativo nella Terapia del Glaucoma, previo l’utilizzo di sostanze che favoriscono la neuroprotezione, cioè prevengono, rallentano, o annullano, la morte dei neuroni a seguito di un insulto primario, indipendentemente dall’insulto stesso. In tal senso, si utilizzano sostanze neuroprotettrici che si sono dimostrate efficaci nella Sclerosi laterale Amiotrofica, nell’Alzheimer, nel Parkinson.

Un esempio è la Lecitina che è presente nella soia ed è adoperata nell’industria alimentare come addensante. La sua componente principale, la colina, viene data anche per via orale ed ha la caratteristica di raggiungere agevolmente il sistema nervoso centrale dove stimola la funzione di alcuni neurotrasmettitori, producendo così, nel nel Glaucoma, miglioramenti del campo visivo.

Comprendendo benissimo che il rischio è quello di perdersi nella ricerca delle singole sostanze, e per venire incontro sia alla comune fame di conoscenza che all’istanza di Mandragora (non è necessario essere medico per cogliere nei frutti della terra i principi utili alle terapie, basta conoscerli), vi presenterò, scadenzandole nella sequenza dei vari post, delle ricette tratte da un libro che lo Scienziato Lucio Buratto, uno dei padri dell’Oculistica, ha scritto, dedicandolo completamente all’alimentazione così detta povera e di origine Italica; pensando che questa modalità facilitasse la prevenzione e la cura delle patologie oculari.

PRIMA RICETTA: Penne all’ortolana:

INGREDIENTI:

-PATATA: RICCA DI AMIDO, POTASSIO, VITAMINE C E B5

-FAGIOLINI: RICCHI DI PROTEINE E FIBRE, SONO UNA BUONA FONTE DI CAROTENOIDI E FLAVONOIDI

-CIPOLLOTTO: RICCO DI VITAMINA C E FLAVONOIDI

-PEPERONE: RICCO DI CAROTENOIDI E SOPRATTUTTO DI LUTEINA

-TIMO: CONTENENTE OLI ESSENZIALI E FLAVONOIDI

Buon appetito a tutti!

  • Questa risposta è stata modificata 2 anni, 11 mesi fa da admin Kremmerz. Motivo: refuso

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy