Rispondi a: UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS

Home/Il Forum della Schola/UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS/Rispondi a: UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS

Home Page Forum Il Forum della Schola UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS Rispondi a: UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS

ippogrifo11
Moderatore
Post totali: 140

“Se l’amassi in modo davvero incondizionato (l’I-Dea)forse non esisterebbero più tutti gli ostacoli…” osserva Gelsomino. No, Gelsomino, non credo sia proprio così, almeno per quanto mi è dato di ricavare dalla mia esperienza personale. L’amore verso l’I-Dea non fa sparire tutti gli ostacoli ma aiuta, col tempo, a rimuoverli, uno dopo l’altro. L’amore per l’I-Dea mantiene fermo l’orientamento verso i Centro e ti aiuta a non perdere di vista la ragione, quella che il Maestro Kremmerz chiama “la ragione della Luce”, che ha dato origine al nostro cammino e che ci sospinge passo dopo passo nonostante le resistenze, le sovrastrutture e l’emergere dei personalismi; nonostante l’incapacità o la difficoltà nel saper cogliere i segnali che provengono dal Centro e da Chi lo rappresenta e che cercano di attivare una risposta sintonica nel nostro essere; nonostante l’approssimativo grado di consapevolezza che ci caratterizza come esseri in itinere e che troppo spesso non ci consente di leggere nelle maglie di una realtà che pure abbiamo sotto gli occhi nella sua semplicità essenziale e di scegliere tra ciò che è “giusto” fare o non fare, dire o non dire.
Eppure la forza per andare oltre i momenti di difficoltà non manca, proprio perché proviene da quell’Amore che permea, persistentemente, la Catena che ci unisce e ci accomuna nella identica tensione verso il Bene. Così accade che della persistenza di questo Amore, e della forza che sta nel suo moto incessante, tu ne prenda consapevolezza una volta di più attraverso le cose più semplici, magari nel tono della voce di un Fratello, o di una Sorella, tramite come tu lo sei o cerchi di esserlo, e che ti riconduce alla tua essenzialità di “Numero”.
Buon lavoro, dunque, a tutti e, perché no, anche a me.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy