Rispondi a: UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS

Home/Il Forum della Schola/UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS/Rispondi a: UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS

Home Page Forum Il Forum della Schola UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS Rispondi a: UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS

wiwa70
Partecipante
Post totali: 227

Leggendo la ‘giornata tipo del Miriamico’, non mi ero resa conto di quante possibilità abbiamo ogni giorno per essere attivi anche se non ne abbiamo coscienza fino in fondo, come dice Kremmerz, per essere Miriamici si comincia terra terra ,avendo”buoni pensieri, buone parole, buone azioni”, finchè non diventi sempre più consapevole dei Meccanismi e delle Leggi universali che ci governano e appartengono, grazie al lavoro nella Schola. L’immagine che mi sovviene è quella delle api operaie, sempre attive e mai svogliate, che in un lavorio costante, costruiscono la propria realtà, finalizzando ogni azione Troppo dura? Non direi, se non impegnativa,ma con gli strumenti giusti in dotazione dati all’iscrizione, si impara a incanalare tutte le energie, mettendole al servizio di un’Idea di Bene e Amore. Tra tutti quelli prima ricordati, c’è appunto il Salmo 90, recitato in latino, che è una protezione a 360° per noi e i nostri cari e che può essere utilizzato anche dagli esterni(ricordo che nel Blog del Sito della Schola del 2011, in occasione dell’incidente nucleare in Giappone, e sul rischio di radioattività, la Delegazione pubblicò il suddetto Salmo a beneficio di tutti gli utenti). Personalmente voglio testimoniarne la grande efficacia in vari frangenti della mia vita, in cui ho visto dissolversi situazioni e nodi, anche potenzialmente molto rischiosi, come neve al sole! Questi strumenti, come è stato ricordato, ci aiutano a non essere passivi e a non subire nelle difficoltà ,ma a vedere da una pro-spettiva diversa, ciò che ci accade e non identificarci necessariamente con gli eventi che ci riguardano nel bene e nel male, si potrebbe dire: “Noi non siamo solo ciò che ci succede!” Lo disse anche Socrate al suo discepolo, nel momento della sua drammatica dipartita, quando gli fu chiesto come preferiva essere sepolto e Socrate rispose:”Quel cadavere non sono Io, impara a dare il valore giusto alle parole!” Ci auguriamo tutti questo e siamo qui per imparare, sperimentando senza paure e con fiducia che la forza di Volontà purificata e sincera porterà sicuramente i suoi frutti! Un caro saluto a tutti

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy