Rispondi a: UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS

Home/Il Forum della Schola/UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS/Rispondi a: UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS

Home Page Forum Il Forum della Schola UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS Rispondi a: UN THREAD SENZA TITOLO X UN “SOCIAL” SUI GENERIS

tanaquilla9
Moderatore
Post totali: 455

Prendo spunto dal post di cozza.
“Aiutati che il ciel t’aiuta” è un altro modo – secondo me – per parlare della provvidenza. La quale non è la cosiddetta grazia che scende dall’alto, ma è una sorta di collaborazione che proviene dal “cielo” (dal celato) coadiuvando chi si mette in gioco e, rischiando, fa.
E’ verissimo : inquinamento, e altre “pregevoli” interventi dell’uomo ci mettono a rischio.
Se da una parte la scienza e la medicina fanno arretrare molte delle malattie ed epidemie mortali dei secoli passati, dall’altro la scellerata opera dell’uomo minaccia di sollecitare troppo la rottura degli equilibri della Natura.
Se non piove le polveri si depositano; se piove troppo avvengono pericolosi allagamenti in zone sovrappopolate e costruite male. La terra trema e noi, il più delle volte, abitiamo proprio su quelle faglie oggi mappate e conosciute. La Solfatara dei Campi Flegrei inghiotte persone; gli uragani hanno da poco distrutto isole meravigliose… e non continuo perché la lista di catastrofi è interminabile. Non dubito mai della Natura che ha i suoi piani e la sua intelligenza, né di quanto la Schola ci dà per la sicurezza e la protezione. Ma, certo, l’uomo ha superato i margini di ogni equilibrio, e una società ancora fortemente patriarcale continua la sua opera di distruzione.
Da poco ho sentito una delle peggiori notizie al tg: un “padre” ha violentato continuatamente la figlia, fin dai suoi 8 anni; l’avrebbe anche prestata agli amici del bar e, condannato a 10 anni di carcere, per la prescrizione della pena, non farà un giorno di galera. Questo è quanto ha riportato la stampa. E a me è venuto da piangere, ma ho provato anche una rabbia infinita.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Normativa Privacy